IC UDINE 1 » Sicuri e consapevoli su internet

Sicuri e consapevoli su internet

percorso didattico delle classi prime della Scuola Tiepolo

Print Friendly, PDF & Email

Nell’ambito del Catalogo regionale dei percorsi didattici in ambiente digitale gli alunni delle classi prime della scuola secondaria di primo grado “G. B. Tiepolo” sono stati coinvolti nel percorso didattico “Sicuri e consapevoli su internet”.

Di internet e dei nuovi media abbiamo raccontato le cose migliori e le peggiori; i nostri alunni si sono lanciati alla ricerca del bello e del brutto di internet con la creazione di un “cartellone delle idee” in 1C, la creazione di un padlet in 1A e una filastrocca in 1B.

La riflessione è stata guidata dai docenti di classe, formati dal dott.re Trevisan Giacomo (Associazione MEC) e stimolata dall’intervento dell’esperta, la prof.ssa Rossi. Mediante la proiezione di film e spot, gli alunni sono stati invitati a schierarsi pro o contro alcuni impieghi di internet, delle tecnologie (in particolare degli smartphones) e delle applicazioni più diffuse.

Dopo una fase iniziale di stimolo e brain storming, gli studenti hanno messo a frutto le loro conoscenze (nuove e non), condividendo in piccolo gruppo le esperienze dei singoli, sviluppando competenze di progettazione e cittadinanza: dialogo, capacità di mediazione e di lavoro in team, capacità critica, confronto tra pari e con i docenti, partecipazione democratica.

Gli obiettivi dell’attività, che riteniamo pienamente raggiunti, sono stati:

– aumentare la consapevolezza dei rischi della rete, delle responsabilità e dei diritti on-line;

– sviluppare empatia nei confronti di chi subisce atti di bullismo e cyberbullismo;

– riflettere sulla responsabilità personale, come attori o spettatori, rispetto ai fenomeni di cyberbullismo con riferimento ai temi della giustizia, del rispetto e dell’inclusione.

A sostegno delle attività svolte in aula e in risposta ai dubbi emersi, è intervenuta la Polizia Postale con un incontro a scuola, seguito con grande attenzione dai nostri ragazzi. Dall’incontro sono nate ben due lettere alla Polizia Postale, scritte con l’ausilio dei docenti delle classi 1A e 1C, un’occasione preziosa per riflettere sui registri linguistici, sulla testualità e sul lessico. Le lettere sono state inviate tramite email in questi giorni: siamo certi di una risposta!

Ma il percorso dei ragazzi non si è fermato qui. Una delle classi è stata coinvolta nella realizzazione degli scrapbook, album da disegno decorati e arricchiti con materiali di riciclo, oggetti, disegni, ecc., impiegati per documentare il percorso didattico attraverso una rielaborazione individuale e creativa. Anche in questo caso sono state chiamate in causa competenze di progettazione e cittadinanza che i nostri alunni hanno dimostrato di possedere, come confermano i loro fantasiosi e colorati scrapbook.

Come concludere? Facile, con le parole di un nostro piccolo alunno: “Attento, dove vai? Internet ti può portare nei guai!”.

Sicuri e consapevoli su internet_1BT